EDITION ON LINE  AGGIORNATO il 7 aprile 2024 N .182 anno  XVI  |||||||| ISSN 2283-6586 WHAT WE ARE > >Staff Directory > WHAT WE DO  diretto da Nobile Claudia        

        TOP-ATTUALITA'      EUROPA      CULTURA   ITALIA    FVG    MARCHE   MEDIA     INTERVISTE    GREEN LOVE LIFE      _collabora con noi                                                                                                                                                                                                                                                                                                                              

                CSN7NEWS            

 

 

 

 

  SFIDE CAPRICCIOSE

Gentili lettrici e lettori

passo dopo passo, si va verso il futuro con o senza capricci. La sfida più difficile nell’attuale contesto critico post pandemia è mettersi in gioco. Mettersi alla prova! Affrontare con atteggiamento positivo e non negativo le sfide. Non è facile per noi cittadini e non è facile neanche per la classe politica che deve governare il mondo. Ci vorrebbe tanto buon senso, tanta cooperazione internazionale, una gran  leadership responsabile e decisioni politiche sagge per affrontare la complessità del mondo contemporaneo, ostacolo difficile da superare, ma non impossibile. Spesso un elemento di imprevedibilità rende ancor più impegnativo il tutto. Per questo le sfide sono inevitabili e importanti nella vita: affrontate con atteggiamento positivo possono essere stimolanti, e possono aiutarci a crescere, a sviluppare la nostra creatività, la nostra perseveranza, e la nostra capacità ad adattarci a situazioni nuove e inaspettate, a vincereIl problema è che, oggi, anche nel campo politico le sfide sono molteplici, troppe, e variano a livello globale. Quasi ingestibili. La lotta contro i cambiamenti climatici, per dirvene una, richiederanno azioni concrete, nuove idee, da parte di tutto il mondo. Persino la tutela dell'ambiente, la gestione delle risorse naturali sono sfide globali che abbisognano di azioni politiche concentrate. Ma d'altra parte sono questioni da affrontare come la crisi migratoria, sfida umanitaria e politica, assieme alla difesa dei diritti umani. E poi al centro dell'Agenda politica sarà da risolvere la salute pubblica ovviamente. Nulla di speciale. Sono solo nuove sfide che dobbiamo preparare per le future emergenze sanitarie  post Covid-19. C'è dell'altro ancora. Tra le novità di aprile esistono sfide particolari che riguardano la trasparenza e l'integrità elettorale con le elezioni di quest'anno e i cambiamenti di governo. I nuovi governi devono e dovranno affrontare la disuguaglianza, la creazione di posti di lavoro e la stabilità finanziaria in un quadro di ripresa economica post-pandemica, se ci sarà; ed anche garantire la cybersicurity con l'esplodere della tecnologia informatica. La continua evoluzione dei social media e la loro influenza sulla politica richiedono costante attenzione. E quindi la gestione delle informazioni, la privacy, la trasparenza, e la lotta alle manipolazioni rimarranno sfide cruciali per il futuro. Mica poco! Il problema è che su questi argomenti il verdetto del voto si presenta ambiguo, talvolta contraddittorio, non indica un percorso preciso, scuote i rapporti tra schieramenti e costringe le forze politiche a ridiscutere strategie e dirigenti. E a maggior ragione in Europa. Le sfide politiche dentro le elezioni europee potrebbero portare persino a un clima di sospensione di qualsiasi progetto riformista. Sono sfide che comunque mettono alla prova l'abilità umana, la pazienza, il coraggio, promettono di illuminare il percorso verso un futuro migliore per tutti i cittadini europei verso nuove soluzioni, originali, inaspettate, che sorprendono, come si diceva. Accettando le sfide consapevolmente si scopre pure la libertà di essere di fronte alle avversità, o all’avversario. Nessuna delle sfide ha soluzioni semplici nella continua lotta tra vinti e vincitori. Invece di negoziare, il politico o altre forze politiche o Stati possono creare sfide capricciose. La volontà di potenza, come dice il filosofo tedesco Nietzsche, può far trionfare il superuomo  e lo autorizza ad agire oltre ogni norma morale. Una volontà che lui vedeva come movente della storia dell'uomo,  non rientrante tuttavia in alcuna prospettiva di violenza o spirito di dominio. Eppure, proprio questa energia oggi si è trasformata;  istiga, spingere gli ostinati che vogliono dominare il mondo a una scelta irrazionale, all’attacco, alla guerra, a una sfida terribile, distruttiva per tutti. Ma anche le sfide più scoraggianti ci aiutano a capire chi siamo, e dove andiamo. Le tensioni geopolitiche, le relazioni tra le principali potenze mondiali, come Stati Uniti, Cina, Russia e Unione Europee, sono sempre più tese. Le dispute commerciali, le questioni territoriali e le rivalità strategiche, lo confermano, e  richiederebbero molta diplomazia e gestione attenta che non sempre tutti hanno. Per Russia e Ucraina, poi,  la pace è una sfida fin troppo difficile: ci potrebbe essere una escalation di altri conflitti. Il futuro è incerto e il corso del conflitto dipenderà da tante cose, dalle decisioni dei leader politici, dalle operazioni militari e dalla reazione della comunità internazionale, sperando che non capiti qualche incidente nucleare. Non voglio immaginare quale sia. E nemmeno voi, credo. Con conseguenze devastanti per tutti.  In fondo le sfide sono come i capricci, fanno parte del nostro normale sviluppo; ricordate che dietro ad essi si nasconde un bisogno legittimo che chiede di essere riconosciuto e convalidato e rispettato. Comprendere i bisogni altrui è la chiave per affrontare le sfide. Però... “Nel mare in tempesta, sognate l’arcobaleno”, dice Josè Toffoletto. Chissà se vi convince. Buona pace a tutti.

       Alla prossima  

       Claudia Nobile   

 

Gentili lettrici e lett


 

 

 

 

 

 

                       

                                                                                                                                    VESPUCCI DOPPIA PER LA PRIMA VOLTA CAPO HORN  

                         

                                  

                          Consiglio "Economia e finanza",

                                     12 aprile 2024  AFFARI EU

                

 

                  Taiwan devastata

                              dal terremoto MONDO

                                                      

                                                 Europee: Bandecchi (AP): "La politica

                                        si fa tra la gente, non nei palazzi" AP

                         

M.O., ALOISIO (M5S):

negoziati al Cairo vuoti ITALIA

 

                                                 

                                                             

                                                   Trent'anni dal genocidio

                                           in Ruanda

                                        

 

     Elezioni europee 2024 POLITICA

 

                             

                        Giornata mondiale della salute  7 aprile

          

                                     

                                                                                 Zeri: i mosaici del  Duomo

                                                                   di Pesaro un unicum 

               

     

             

                                        De Nittis, pittore

                          della vita moderna CULTURA

 

          

                                     

                                                                                 Zeri: i mosaici del  Duomo

                                                                   di Pesaro un unicum 

               

     

                     

                            La classe di pianoforte   

                           di Gianluca Luisi  MARCHE

 

                                                     

                                                     Eclissi solare totale  

  

      

LIGO e Virgo riprendono l’osservazione

      delle onde gravitazionali  Scienza 

                       

              La cipolla romagnola, ora                           Presidio  GREEN

                         

                                                             

                                                                                       Feste, mostre in Friuli